Soumaila Sacko, abbiamo la verità la giustizia è ancora lontana

La Corte d’Assise d’appello di Catanzaro ha confermato la condanna in primo grado di Antonio Pontoriero a 22 anni di carcere per l’omicidio volontario di #SoumailaSacko, il 2 giugno 2018, in Calabria.

Questo non restituirà Soumaila alla mamma, alla moglie, alla figlia, ai suoi amici e compagni.

Né è sufficiente per pulire la coscienza di un’Italia che continua a lasciare migliaia di schiavi in balìa del capitalismo criminale.

Abbiamo la verità, il colpevole di aver ammazzato a fucilate un bracciante e sindacalista è stato condannato.

Ma per rendere giustizia a Soumaila e alle migliaia di lavoratori che pagano con la vita i nostri pranzi e le nostre cene occorre cancellare la schiavitù nelle campagne calabresi e non solo.

2 pensieri riguardo “Soumaila Sacko, abbiamo la verità la giustizia è ancora lontana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...